La storia

Villa de Asarta era la dimora dei conti De Asarta: la contessa era dama di compagnia della regina Elena e, di fatto, la regina ha dimorato in questo palazzo subito dopo la guerra con le figlie.

Alla morte della contessa Costanza de Asarta, la casa è stata convertita a proprietà privata e, nel 1957, è nata in loco la prima cooperativa, ovvero negozio di alimentari e bar.

La famiglia Schiff, che di fatto possedeva già un bar in piazza, ha trasferito qui l'attività e piano piano ha creato un ristorante che dall'inizio degli anni ‘60 alla fine degli anni ‘80 si è fatto conoscere per l'ospitalità, la cucina tipica friulana e la selvaggina in primis, grazie al papà Giuseppino e alla mamma Vittoria.

Dopo una pausa familiare in cui l'azienda è stata data in affitto, nel 2014 il figlio Luigi con la famiglia ha ripreso in mano l'attività, con non poca fatica.

 

Ad oggi il ristorante e pizzeria Villa De Asarta di Milan Sabrina e Schiff Luigi, a Porpetto (Udine), è un importante punto di riferimento per tutti gli amanti dei piatti della tradizione italiana a base di carne e pesce.

 

Storia